TERAPIA DI COPPIA

Le problematiche di coppia 

Uno dei fenomeni più allarmanti in Italia (ISTAT 2014), è quello legato alla crisi della relazione di coppia: le statistiche descrivono come più del 40% dei matrimoni si concluda con la separazione legale o col divorzio. Annettendo i dati relativi alle relazioni non coniugali ed a tutto il disagio sommerso, il fenomeno sembra assumere dimensioni ancora maggiori.
Attualmente, l’approccio Cognitivo-Comportamentale alla psicoterapia di coppia, figura oggi in primo piano nella maggior parte dei principali manuali rivolti alla gestione delle problematiche di coppia (Sexton, Weeks, Robbins, 2003: Nichols, Schwarts, 2008, Goldnberg, Goldnberg, 2008; Beaver, Beaver, 2009; Bitter, 2009; In  Dattilio ‘Terapia cognitivo-comportamentale per le coppie e le famiglie’, 2010).
La psicoterapia Cognitivo-Comportamentale di coppia è un approccio clinico che si focalizza principalmente sui diversi aspetti della relazione tra due individui e sulle dinamiche interpersonali di adattamento alla vita di coppia, integrando un modello Cognitivo, Cognitivo Comportamentale e un modello Costruttivista Post-Razionalista basato sulle emozioni e sui sistemi di organizzazione di significato personale.
Nelle sue più recenti concettualizzazioni, la terapia Cognitiva di coppia, è orientata all’articolazione ed allo sviluppo di temi relazionali, indissolubilmente legati ai vissuti emotivi ed all’intreccio delle dinamiche comunicative ricorrenti nella coppia. 
La psicoterapia di Coppia è perciò finalizzata alla risoluzione delle diverse problematiche relazionali, come la conflittualità, difficoltà nella sfera sessuale, dinamiche di genitorialità e separazione.

la terapia di coppia

Verranno svolti i colloqui di consultazione finalizzati alla valutazione delle dinamiche di relazione di coppia, in seguito verranno fornite proposte di intervento di counselling o di trattamento.
Verranno svolti i colloqui di valutazione psicologica e psicodiagnostica a cui seguiranno eventuali proposte di intervento terapeutico o di counselling con i professionisti competenti nelle diverse aree problematiche della coppia: conflittualità, sessualità, genitorialità e separazione.
Nel caso venga riscontrata la necessità, il centro si avvale di collaboratori esterni con competenze specifiche in ambito farmacologico e ginecologico/andrologico.


Bibliografia

-APA, DSM V: Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, Cortina, 2014.


-Baucom, D. H., Epstein, N., & Sullivan, L. J. (2004). Brief couple therapy. In M. Dewan, B.   Steenbarger, & R. P. Greenberg (Eds.), The art and science of brief therapies  (pp. 189– 227). Washington, DC: American Psychiatric Publishing.


-Beck, A. T. (1976). Cognitive therapy and the emotional disorders. New York: International Universities Press.


- Bowlby, J. (1969). Attachment and loss: Vol. I. Attachment. New York: Basic Books.


- Christensen, A., Atkins, D., Berns, S., Wheeler, J., Baucom, D. H., & Simpson, L. (2004). Traditional versus integrative behavioral couple therapy for significantly and stably distressed married couples. Journal of Consulting and Clinical Psychology, 72, 176–191.


-Ellis, A. (1986). Rational-emotive therapy applied to relationship therapy. Journal of Rational-Emotive Therapy, 4, 4-21.


-Epstein, N., e Baucom, D. H. (2002). Enhanced cognitive-behavioral therapy for couples: A contextual approach. Washington, DC: American Psychological Association.


-Fenelli, A., Lorenzini, R. (1993), “ La sessualità difficile. Diagnosi e terapia dei disturbi sessuali”,  Carocci


-Gurman, A. S. (1981). Integrative marital therapy: Toward the development of an interpersonal approach. In S. H. Budman (Ed.), Forms of brief therapy (pp. 415–462). New York: Guilford Press.


- Jacobson, N. S., Christensen, A. (1998). Acceptance and change in couple therapy: A therapist’s guide to transforming relationships. New York: Norton.


-Johnson, S.M. (2009),  Attachment theory and emotionally focused therapy for individuals and couples: Perfect partners. In J. H. Obegy, E. Berant (Eds), Attachment theory and clinical work with adults,  pp. 410-433. New York: Guilford Press.


-Lambruschi F., (2004), “Psicoterapia cognitiva dell’età evolutiva. Procedure di assessment e strategie psicoterapeutiche”, Bollati Boringhieri, Torino.


-Lochman J.E., Wells K.C. (2002b) “The Coping Power Program at the middle school transition: Universal and indicated prevention effects” Psychology of addictive behaviors, vol.16, pp. 40-54.

Professionisti dello studio che si occupano di questo tipo di supporto

Studio di Psichiatria e Psicoterapia Firenze